Archivi tag: istruzione

 

stickmans

 

In tempi recenti si è registrato un crescente interesse riguardo al tema della diseguaglianza dei redditi, a testimonianza del quale si è sviluppato un ampio dibattito sia in ambito accademico che nella sfera pubblica e politica. Il motivo di tale interesse risiede nella dinamica della diseguaglianza stessa. Per esempio (come mostra il grafico seguente), nel periodo che va dal 1979 al 2010, negli Stati Uniti il reddito del 20% più ricco della popolazione è quello associato al tasso di crescita maggiore, mentre il reddito del 20% più povero degli americani si è addirittura ridotto [1]:

 

agr_ri(Fonte: whitehouse.gov)

 

 

Che la diseguaglianza sia andata incrementando è dunque un fatto. Ma che ciò sia da considerarsi un problema, un evento positivo o neutrale, è invece oggetto di dibattito: secondo alcuni economisti, infatti, è l’incentivo monetario il traino dell’innovazione e del progresso, o più in generale ciò che spinge gli individui ad impegnarsi in qualsiasi ambito del processo produttivo.

 

[Read More]

La settimana scorsa è uscito un articolo sul blog del Bocconiano Liberale dal titolo “Post-Crash, la Matematica non è un reato”. Nel post si critica il report pubblicato dai nostri colleghi della Post-Crash Economics Society dell’università di Manchester sui corsi di economia del loro ateneo. Sebbene il focus del documento sia ristretto alla realtà locale degli studenti inglesi, la conclusione a cui giunge è quella condivisa da Rethinking Economics (non a caso la Post-Crash è subentrata in RE recentemente): bisogna riformare l’insegnamento dell’economia dato che oggi è dominato dalla scuola neoclassica, senza alcuno spazio per le altre correnti di pensiero… [continua su pagina99]