Archivi tag: pluralismo

dollarmascherina

E’ probabilmente banale affermare che questo virus cambierà non solo le nostre abitudini sanitarie e sociali, ma le fondamenta del nostro assetto economico. Da chi dice che verremo forzatamente proiettati nell’era dello smart working, a chi dice che assisteremo alla nascita dell’Europa unita, le voci di molti sedicenti profeti si fanno sentire. Com’è giusto che sia: il nostro gusto per il dramma e lo spettacolo diventa insaziabile in momenti di crisi. Non è mio interesse stabilire qui il valore di verità di queste affermazioni. Però mi aggiungo con gusto alla schiera dei profeti perché il dramma e lo spettacolo piacciono anche a me.

[Read More]

www.firstonline.info

In questa serie di articoli si offre un’introduzione alla teoria post-keynesiana, una ricca tradizione di ricerca che si sviluppa inizialmente a Cambridge grazie agli allievi di John Maynard Keynes per arricchirsi negli anni dei contributi di numerosi studiosi di tutto il mondo. Nel primo di questi quattro appuntamenti, si delineano sinteticamente le caratteristiche principali del pensiero post-keynesiano.

 

[Read More]

The_Economy_of_Francesco_slider

Già dalla sua esortazione nell’Evangelii gaudiumPapa Francesco critica aspramente «un’economia dell’esclusione e dell’inequità», un’economia che «uccide» (EG n. 53), e solleva una questione morale e non per porre mano direttamente ad una riforma dell’attuale sistema finanziario dal punto di vista strutturale e tecnico. Non è infatti compito specifico della Chiesa proporre una simile riforma, semmai della politica e dello stesso mondo economico. Forse per questo lo scorso maggio ha inviato una lettera ad economisti di tutto il mondo, «vi scrivo per invitarvi ad un’iniziativa che ho tanto desiderato: un evento che mi permetta di incontrare chi oggi si sta formando e sta iniziando a studiare e praticare una economia diversa, quella che fa vivere e non uccide, include e non esclude, umanizza e non disumanizza, si prende cura del creato e non lo depreda. Un evento che ci aiuti a stare insieme e conoscerci, e ci conduca a fare un ‘patto‘ per cambiare l’attuale economia e dare un’anima all’economia di domani». La lettera che Papa Francesco ha inviato per costruire una nuova economia rappresenta un passo molto importante per cercare di generare un vero cambiamento.

[Read More]

luci (1)

Dalla crisi finanziaria del 2008 qualcosa è cambiato. Ormai le politiche economiche non convenzionali sono nell’agenda delle banche centrali e dei governi e si discute apertamente di teorie che fino a tempo fa erano considerate tabù. Qualcosa è cambiato anche nell’insegnamento dell’economia. Gli economisti neoclassici cercano di inserire nei loro modelli frizioni ed elementi nuovi, seguendo (tardivamente) la lezione di Hyman Minsky. Il pensiero economico eterodosso è sempre meno considerato eretico ed è (un po’) più rispettato. Molti ormai criticano apertis verbis l’impostazione dominante in economia, il cosiddetto mainstream. Ed è giusto così. Ma cosa metteremo al posto del mainstream quando sarà morto di vecchiaia o malattia?

[Read More]